Juventus: uno sguardo generale

Pubblicato: 21 gennaio 2011 in Sport

BUFFON: A VITA ALLA JUVE

”Mi auguro di poter continuare per tutta la mia carriera alla Juve”. E’ la dichiarazione d’amore ribadita da Gigi Buffon, portiere bianconero e della nazionale. ”E’ falsissimo che io fossi arrabbiato con la società perché credevo mi volessero vendere – ha detto il numero 1 a Sky – . Mi ero visto a giugno con il dg Marotta, e lui aveva ribadito che volevano andare avanti e che avrebbero avuto piacere che io mantenessi il mio ruolo nella Juve. Ho parlato con Andrea Agnelli e con il direttore Marotta, ho parlato spesso con il mister e sinceramente mi sembra di avere avvertito una certa fiducia nei miei confronti. Una certa importanza”. Determinato a ”non ripetere il minimo storico” toccato l’anno scorso dalla Juve, Buffon ha anche fissato un termine per la sua carriera. ”Voglio giocare fino a quando sono in Nazionale, questo è poco ma sicuro – ha detto – e se in Nazionale riesco a starci per più di due anni, magari se riuscissi ad arrivare al prossimo Mondiale, e se poi non fossi più convocato potrei anche pensare di smettere di lì a breve. Ma sicuramente la Nazionale detterà in maniera importante i miei tempi”.

RIENTRA L’ALLARME PER SISSOKO E TRAORE’
Rientrato l’allarme per Sissoko e Traoré. Entrambi i giocatori si sono allenati in gruppo e saranno a disposizione per la trasferta di domenica a Genova contro la Sampdoria. Non ci sarà invece Iaquinta il cui forfait era già annunciato: il giocatore calabrese è stato seguito a parte da un preparatore atletico per tutta la seduta e potrebbe farcela per la successiva gara di campionato contro l’Udinese. A parte anche De Ceglie e Rinaudo. Ancora in palestra Manninger che combatte da giorni con un fastidio ad una spalla. Dopo aver svolto riscaldamento e stretching la squadra è stata suddivisa da Delneri in due gruppi da 11 che hanno lavorato sulle palle inattive quindi, mantenendo sempre la stessa divisione, spazio alla solita partitella nella quale l’allenatore di Aquileia ha schierato da una parte Buffon, Grygera, Sorensen, Chiellini, Grosso, Saihamidzic, Marchisio, Melo, Pepe, Martinez, Giannetti. Dall’altra, invece, Storari, Motta, Legrottaglie, Bonucci, Traoré, Krasic, Aquilani, Sissoko, Spinazzola, Amauri e Del Piero. Proprio il brasiliano e il capitano dovrebbero comporre la coppia d’attacco anti-Samp. Presente a bordocampo l’ex Pavel Nedved, oggi facente parte del CdA bianconero.

LUIS FABIANO: NIENTE JUVE
Luis Fabiano e la Juve si piacciono. Questo è un dato di fatto. Ma dalla società bianconera non è arrivata alcuna offerta ufficiale per l’attaccante brasiliano del Siviglia. Lo ha confermato il suo procuratore José Fuentes: “I bianconeri non hanno mai manifestato interesse – ha detto a calciomercato.it – né con me, né col Siviglia. La Juventus resta un grande club e il campionato italiano una soluzione gradita“. O’Fabuloso costa dieci milioni.

Portarlo a Torino resta al momento più un sogno che una possibilità, dato che il cda juventino non ha deliberato alcun extra-budget per il mercato di gennaio. Nelle ultime ore sembrava che lo stesso Luis Fabiano avesse espresso su Twitter il desiderio di cambiare aria: “Manca poco, se Dio vuole… Spero vada tutto per il meglio“, si leggeva sul profilo dell’attaccante. Tutto faceva pensare alla Juventus, ma la notizia è stata smentita dallo stesso procuratore: “Ripeto che finora l’unica offerta ufficiale è stata quella del Corinthians. Per il resto siamo fermi a sondaggi indiretti, che nel mercato non contano nulla“.

Il brasiliano lascia però una porta sempre aperta alle possibili concorrenti: “Siamo in attesa di sapere cosa dobbiamo fare – ha spiegato Fuentes – Se dobbiamo rimanere (a Siviglia, ndr) lo faremo. Ma se dovesse arrivare un’offerta interessante anche per il club la prenderemo in esame e potremo scegliere di partire. L’Italia rimane una destinazione gradita e la Juve è un grande club“. Piccoli ammiccamenti ma molto significativi.

MERCATO, NESSUN EXTRA-BUDGET
Beppe Marotta e i suoi collaboratori dovranno fare di necessità virtù nell’attuale mercato di gennaio. Il Consiglio d’Amministrazione straordinario del club bianconero, riunitosi nella mattinata di martedì a Torino, ha infatti reso noto che “non sono state prese in esame singole operazioni collegate all’attuale campagna trasferimenti”. Vale a dire, nessuna uscita supplementare per i rinforzi, che, nel caso, arriveranno da scambi o prestiti.

“Nell’ambito dell’ordinaria attivita’ di gestione dell’azienda – si legge nel comunicato ufficiale della Juventus al termine delle riunione –  si e’ svolta oggi una riunione del Consiglio di Amministrazione, che, come da consuetudine, ha preso in esame l’andamento dell’anno in corso, caratterizzato, come gia’ comunicato, da una perdita significativaIl Consiglio ha inoltre iniziato l’analisi preliminare dell’aggiornamento del piano di sviluppo dei prossimi tre esercizi. Questa analisi e’ stata anche l’occasione per un approfondimento delle tematiche relative al financial fair-play, cui Juventus Football Club S.p.A. si ispira nella propria gestione“.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...